Category Archives: NEOLITICO

Un amore lungo 6000 anni

Gli “amanti di Valdaro”

(See below for the English abstract of this article)


A Mantova nei giorni scorsi, in occasione del festival della letteratura, sono stati messi in mostra per la prima volta,  presso l’ingresso del Museo Archeologico (ora in fase di ristrutturazione) i famosi “Amanti di Valdaro”, la coppia di innamorati più antica della storia del nostro paese.

Era il febbraio del 2007 quando un’equipe di archeologi che stava lavorando  al recupero dei resti di una  villa rustica romana alle porte di Mantova, presso la località di Valdaro, si imbatté casualmente in una doppia sepoltura unica nel suo genere risalente all’epoca neolitica, vale a dire a circa 6000 anni fa.

I due corpi, sepolti nello stesso momento e composti in atteggiamento di un affettuoso abbraccio, con le braccia avvinghiate l’uno all’altra e le gambe piegate e incrociate fra di loro, appartenevano ad un uomo e ad una donna di circa 20 anni. Completava la sepoltura una serie di oggetti in pietra lavorata che hanno reso possibile un’immediata datazione e che avevano fatto pensare in un primo momento ad un duplice omicidio. Un’analisi più accurata però ha dimostrato che la punta di freccia in selce rinvenuta all’altezza delle vertebre cervicali dell’uomo e la lunga lama di selce deposta vicino alle cosce della donna non erano altro che oggetti rituali che facevano parte del corredo funerario dei due, e non le cause della loro morte. Sui corpi non c’erano infatti fratture o microtraumi di alcun tipo. Sono dunque state avanzate altre ipotesi sulla morte della coppia, quali fame  o freddo, ma il fatto che  siano stati trovati in una necropoli (che ha rivelato anche il corpo di un cacciatore con il proprio cane) fa pensare che non siano morti in quell’abbraccio, ma come si accennava, siano stati composti da una persona cara che cercava in quel modo di far perdurare in eterno quel sentimento che li aveva legati in vita.

Nello stesso anno (2007) una sepoltura simile risalente al 6100 a.C è stata rinvenuta durante uno scavo in Turchia,  nel distretto di Bismil del sudest della provincia di Diyarbakır.

Questi ritrovamenti, incluso quello del cacciatore seppellito con il proprio cane, sono importanti testimonianze che presentano un quadro sorprendentemente moderno di una civiltà, quella del neolitico, così apparentemente lontana dalla nostra.

ENGLISH ABSTRACT:




A 6000-year lasting love story

On the occasion of the Mantua’s Literature Festival, the famous Lovers of Valdaro have been put on show at the entrance of the Archaeological museum (which is being renovated at the moment). The skeletons of the  two lovers were found in 2007 by a group of archaeologists that were digging up the remains of a I century’s roman villa just out of Mantua, in the borough of Valdaro. The rare find,(not unique because two embraced bodies of the same era were found in Turkey the same year) cast a new and surprisingly modern light on the Neolithic culture which is often thought as being so far from modern times.